Life Begins - Video Ambiente Musica - YouTube
browsernik

Simone Regazzoni: l`etica dell`eroismo
browsernik

L'eroe di Regazzoni è solitario e nichilista. Per l'autore, infatti, campo etico e campo politico vanno assolutamente separati. Il campo etico, che attiene all'individuo, è un campo di esercizi dell'esistenza per diventare ciò che si è senza porsi la questione del bene comune (Nietzsche); il campo politico, invece, è un campo di conflitto tra varie concezioni del bene e questo conflitto deve in qualche modo allo stesso tempo e alimentare e contenere la deflagrazione.

Posted via email from cybernik's posterous


Anonymous, come ha sottratto dati all'Ilva - Wired.it
browsernik
Condé Nast

©Edizioni Condé Nast S.p.A. - P.zza Castello 27 - 20121

Milano CAP.SOC. 2.700.000 EURO I.V. C.F e P.IVA - REG.IMPRESE TRIB. MILANO N. 00834980153

SOCIETÀ CON SOCIO UNICO

Ci sono lunghe liste di indirizzi email di dipendenti, dirigenti e giornalisti, nomi di documenti interni (non linkati) riguardanti prodotti del gruppo industriale. Ma soprattutto ci sono una serie di tabelle sui valori di sostanze inquinanti emesse dalle acciaierie. Anonymous ne mette in evidenza soprattutto una sulle emissioni di furfurano, un contaminante ambientale persistente noto per la sua tossicità. Secondo gli hacktivisti, l’analisi dei dati mostrerebbe che a fine maggio 2012 i valori di furfurano immessi nell’atmosfera avrebbero superato i limiti di legge. E che l’Ilva avrebbe mascherato il dato alzando arbitrariamente il limite consentito nelle proprie tabelle.

Posted via email from cybernik's posterous


Musique
browsernik

Le mécanisme du piano a été descendu pour être aligné avec le clavier du concertiste. Pour la première fois dans l’histoire du piano, le public voit l’artiste jouer depuis n’importe quel angle de vue. Cela met en valeur les mains du pianiste et crée une interaction plus grande avec le public. De plus, le pianiste entend le son de son instrument avec une qualité jusque-là jamais atteinte. Le mécanisme abaissé n’entrave plus la projection sonore qui devient par conséquent immédiate.

 

Si le corps du piano et la table d’harmonie sont en bois, qui réagit le mieux au son, le couvercle et le pied ont été réalisés en fibre de carbone pour ses propriétés de légèreté mais aussi de réverbération du son. La mise au point de ce piano a nécessité de nombreux mois de recherches, d’études et de tests. L’objectif était de conserver la haute qualité du son Pleyel, à la fois subtil, coloré, puissant dans les graves et scintillant dans les aigus, harmonisé sur le timbre, et le toucher unique propre à la marque.

 

Si le piano conserve avec sa laque noire l’un des codes classique de l’univers du piano, Peugeot Design Lab a totalement revisité l’instrument en s’attachant à en changer tous les codes traditionnels, en termes de volume, d’ergonomie et d’architecture. Ce piano possède un dynamisme emprunté au monde de l’automobile. Sa silhouette douce et organique prend ainsi parfois des allures de coque carénée de bateau de régate. Véritable sculpture de surface à l’allure aérodynamique, le piano a une allure élancée résolument révolutionnaire.

Il debutto del Pleyel by Peugeot Design Lab è avvenuto proprio al centro dello stand Peugeot del Salone di Parigi, dove il pianoforte faceva bella mostra di sé fra futuribili prototipi di auto e scooter della Casa del Leone. L’intento dei designer Peugeot e dei tecnici Pleyel è stato quello di cambiare i canoni del mondo della musica, creando un pianoforte all’avanguardia che proponesse importanti evoluzioni a livello di stile, ergonomia e acustica, anche migliore dei già alti standard Pleyel.

Molti mesi di test e ricerche congiunte da parte di Peugeot Design Lab e Pleyel hanno dato vita ad un pianoforte con singolo piede a sbalzo in fibra di carbonio, struttura centrale in acciaio, corpo e tavola armonica in legno e un inedito meccanismo abbassato. Per la prima volta nella storia del pianoforte, infatti, il meccanismo è allineato alla tastiera, soluzione che permette al pianista di sentire il suono dello strumento senza ostacoli e al pubblico di vedere in azione le sua dita da ogni angolazione. Il pianista concertista Yves Henry, incaricato di provare il nuovo Pleyel, ha detto dello strumento: “Per la prima volta nella mia vita, sento davvero il suono del piano”.

Anche il coperchio superiore del pianoforte Pleyel by Peugeot Design Lab è del tutto inedito, dato che la classica asta di sostegno è stata sostituita da un meccanismo a leve di ispirazione automobilistica, che permette di sollevarlo con una mano e mantenerlo in posizione senza appoggio. Questo pianoforte a mezza coda, pur con uno stile unico e inconfondibile, propone un suono che nella tradizione Pleyel è sottile, colorato, potente nei toni gravi e scintillante nei toni acuti, armonizzato nel timbro. A questo si aggiunge uno stile tipicamente Peugeot ispirato al mondo dell’automobile, che alla lacca nera unisce il monopiede bianco e un dinamismo inedito nelle sale da concerto.

Posted via email from cybernik's posterous


Olanda, un’invasione di ecotaxi su due ruote - Wired.it
browsernik
Condé Nast

©Edizioni Condé Nast S.p.A. - P.zza Castello 27 - 20121

Milano CAP.SOC. 2.700.000 EURO I.V. C.F e P.IVA - REG.IMPRESE TRIB. MILANO N. 00834980153

SOCIETÀ CON SOCIO UNICO

Il piano è davvero lineare: i motorini elettrici saranno in circolazione, almeno nelle fasi iniziali del progetto, dalle 8 del mattino alle 20. Si potrà prenotare anche tramite un’ app dedicata basata sulle mappe cittadine firmate TomTom, le stesse con cui è equipaggiato, smartphone Samsung incluso, il mezzo. Al momento di fermare via web (ma si può anche chiamare) il proprio e-scooter il cliente saprà così dove si trova il più vicino, quali e quanti sono quelli liberi oltre a quelli impegnati e valutare se ce n’è uno a portata. Tutto magnifico, ma il bello deve ancora arrivare. Le tariffe, infatti, sono a dir poco rivoluzionarie: 2 euro e mezzo per una corsa. Approccio decisamente low cost reso in qualche modo possibile dalla sinergie fra altre proposte di Hopper: l’affitto degli scooter e la pubblicità, trasmessa tramite un tablet installato sul retro.

Posted via email from cybernik's posterous


Zettel. Filosofia in movimento. Verità
browsernik

La citazione del giuramento di Amleto al padre offre un’ottima opportunità per mettere in luce il significato della verità, una promessa seppure può avere una struttura retorica e comunicativa credibile deve essere vera. Se non avessimo la verità non avremmo quindi una pratica comune su cui si basa la nostra vita: la promessa. La verità nella sua essenza ontologica deve fare anzitutto i conti con due principi: il principio di ambivalenza e il principio di non contraddizione

Posted via email from cybernik's posterous


?

Log in

No account? Create an account